Home News Cinema & cultura Miele varesino protagonista anche in tv

Miele varesino protagonista anche in tv

0

No Banner to display

VARESE – Il “Miele varesino Dop” sbarca su Rai 2, sul proscenio di “Frigo”, il programma di Tinto (Nicola Prudente) che domani avrà ospite in trasmissione Natasha Stefanenko. Il miele prodotto nella nostra provincia sarà una delle quattro Dop tratte dalla “Dispensa delle meraviglie” su cui la puntata di oggi (ore 9.50) focalizzerà l’attenzione.
Tinto è anche la storica voce di “Decanter”, programma cult su Radio Due condotto insieme a Federico Quaranta e dedicato al mondo dell’enogastronomia e dell’agroalimentare.

Il miele varesino è uno dei tre mieli Dop prodotti in Italia (insieme a quello delle Dolomiti Bellunesi e a quello della Lunigiana): si tratta di un monofloreale di Acacia ottenuto dal nettare bottinato dalle api sui fiori di Robinia pseuodocacia, che si caratterizza per l’elevato grado di purezza dell’origine del nettare, un tenore di umidità massimo del 17,5% e un indice HMF inferiore a 15 mg/kg. La zona di produzione comprende il territorio della provincia di Varese nella regione Lombardia, tra i fiumi Ticino ed Olona e tra i laghi Maggiore e di Lugano.

Gli apiari utilizzati devono essere situati in territorio di pianura, collinare o montano ad altezza non superiore ai 600 metri sul livello del mare. Il miele è peculiarmente liquido e presenta un colore chiaro, da trasparente a giallo paglierino, un odore leggero e delicato, privo di odori marcati e un sapore molto dolce. L’aroma è delicato, confettato e vanigliato. La presenza in questa zona geografica di estese e continuative fioriture di Robinia pseudoacacia L. ha determinato, da almeno un secolo e mezzo, l’interesse per la pratica dell’apicoltura: oggi il miele Varesino distinguibile per l’indicazione della Dop in etichetta e l’apposito logo.

Dimmi la tua...