Home News Cinema & cultura Viaggio nella memoria, inaugurata la mostra a Palazzo Pirelli

Viaggio nella memoria, inaugurata la mostra a Palazzo Pirelli

0

No Banner to display

MILANO – E’ stata inaugurata questa mattina a Palazzo Pirelli la mostra fotografica “Viaggio nella Memoria – Binario 21”, curata dall’associazione Figli della Shoah. Al taglio del nastro erano presenti il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, il Vicepresidente Carlo Borghetti, i Consiglieri Segretari Dario Violi e Giovanni Malanchini, la Vicepresidente dell’associazione Figli della Shoah Daniela Tedeschi, gli Assessori regionali Claudia Terzi e Stefano Bolognini, oltre a numerosi Consiglieri regionali.
La mostra, composta da 38 pannelli facenti parte della collezione conservata al Memoriale della Shoah, descrive il viaggio delle 605 persone deportate nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. L’iniziativa, che rientra nel programma delle celebrazioni organizzate dal Consiglio regionale per il Giorno della Memoria, racconta la storia di uomini, donne, bambini e anziani, che il 30 gennaio del 1944 partirono verso i campi di sterminio nazisti con un treno da un binario nascosto sotto la Stazione Centrale di Milano, destinato fino a quel momento al trasporto merci. Fino al 15 febbraio, ultimo giorno utile per visitare la mostra, si sono già prenotate 15 scolaresche per un totale di oltre 700 ragazzi.
La mostra sarà visitabile a ingresso libero con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì ore 9.00-12.30 e 13.30-17-30; il venerdì dalle 9.00 alle 12.30.

E particolarmente significativo – ha detto il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi – ospitare questa mostra che porta alla luce una brutta pagina della nostra storia e ci insegna che nessuna azione può essere sottovalutata. Da qui passeranno numerosi studenti e scolaresche. Il messaggio che vogliamo dare alle giovani generazioni non è solo quello di ricordare il passato, ma anche quello di non restare indifferenti e di aumentare la propria consapevolezza, perché quanto accaduto meno di 80 anni fa sia un monito per il futuro affinché queste atrocità non si ripetano più”. “E’ una mostra didattica– ha spiegato la vicepresidente dell’associazione Figli della Shoah Daniela Tedeschi – che passa in rassegna tutte le fasi di questa pagina dolorosa della nostra storia: la negazione dei diritti, le leggi razziali antisemite, la persecuzione di tantissime vite. Di quelle 605 persone solo 22 rientrarono a casa. La nostra iniziativa è più che mai rivolta ai giovani, perché non dimentichino e siano spronati a imparare dal passato per costruire un futuro migliore”. La settimana di celebrazioni in Consiglio regionale si concluderà domenica 3 febbraio con un concerto che si terrà al Belvedere Jannacci (31° piano) alle ore 17 (ingresso dalle ore 16.15 da via Fabio Filzi 22). Il gruppo #Bravagente Folk Band si esibirà presentando poesie, racconti e musica della tradizione ebraica nello spettacolo “Storie di gente – La musica Klezmer”. L’ingresso è libero ma la prenotazione è obbligatoria tramite il sito www.consiglio.regione.lombardia.it

Dimmi la tua...