Home News Eventi Hockey ghiaccio Ihl, Da Rin a Varese: buona la prima

Hockey ghiaccio Ihl, Da Rin a Varese: buona la prima

0

No Banner to display

VARESE – L’esordio del neo allenatore Massimo Da Rin, ex Milano, sulla panchina del Varese era uno dei motivi di maggior curiosità della partita di oggi e chissà se il buon Massimo se lo immaginava così: vincente, esaltante e corposo. L’Appiano ha fatto la sua partita, ma i Mastini questa sera hanno dimostrato carattere, determinazione, ordine, concentrazione e buone trame di gioco, illuminando gli occhi del pubblico presente (buona affluenza) e scaldando loro le mani per i tanti applausi tributati ai giocatori.

Nei primissimi minuti è la formazione ospite che prova a impartire il ritmo partita stazionando abbastanza saldamente nel terzo di difesa giallonero, ma bastano pochi istanti ai Mastini per scrollarsi di dosso “l’emozione” e mettere il naso fuori dalle retrovie. Da qui in poi il primo tempo giallonero cambia. Al minuto 4 un assist di Perna viene “lisciato” da Franchini, il quale manca la deviazione vincente da brevissima distanza. Poco dopo, uno scarico da dietro porta di Privitera manda alla conclusione Vanetti, ma Peiti è maiuscolo a bloccare il puck. Al 7’41” rete giallonera da manuale di hockey: discesa di Odoni lungo la balustra di destra, servizio centrale per Raimondi che saggiamente tocca di prima per l’accorrente M. Mazzacane che al volo spedisce in rete senza che il portiere possa avere il tempo di intervenire. Ancora Varese nella parte centrale e Appiano un po’ impreciso. La forza di reazione ospite trova il massimo spunto sul finire del tempo, quando una tripla conclusione da distanza ravvicinata viene murata da Menguzzato: gambale, scudo e pinza per abbassare la saracinesca e chiudere lo specchio.

Secondo periodo che inizia in maniera arrembante per l’Appiano, ma dopo una ventina di secondi è il Varese che chiama subito Peiti ad un intervento importante. I primi dieci minuti hanno visto i Pirati più propositivi e con buona occupazione territoriale, ma a parte in un paio di occasioni, Menguzzato non è mai stato costretto a interventi decisivi. L’Appiano prova a tirare da lontano con i suoi difensori anche quando vivono situazioni di superiorità, dove i Mastini hanno però sofferto poco e che, con Vanetti alla mezz’ora, hanno mancato incredibilmente il raddoppio, esaltando Peiti. Un minuto dopo da un disco conteso in balaustra, Franchini gira centralmente a Grisi che al volo da lunga distanza spara improvvisamente un missile terra-aria che si infila sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Peiti. Il portiere è successivamente bravo su Privitera e di Di Vincenzo (con l’aiuto del palo). I gialloneri non sfruttano un powerplay “lungo”, con anche 40″ di 5 contro 3, situazione in cui lo stesso goalie altoatesino si esalta su Perna. Il finale di periodo vede l’Appiano che si riaffaccia nel terzo giallonero ma senza impensierire più di tanto la squadra di casa.

Il terzo periodo vede la rete ospite con P. Jaitner che al 42’17” si trova a circa 3 metri da Menguzzato che nulla può sulla conclusione a mezz’altezza. Varese non si scompone, con grande carattere sposta il baricentro in avanti e dopo pochi minuti è Privitera che sigla il tris raccogliendo un disco mandato sulla traversa di Franchini. Sulle ali dell’entusiasmo i Mastini piazzano le tende per qualche minuto nel terzo di attacco prima di resistere alla reazione dell’Appiano che crea densità davanti alla gabbia varesina impegnando Menguzzato in qualche occasione. Il sigillo di Privitera, ben lanciato da Di Vincenzo al minuto 15, è quello del poker, mentre il punto esclamativo viene messo al 18’25” da Teruggia in powerplay.

Giovedì 1 novembre alle 18 i Mastini saranno impegnati nella complicata trasferta sul ghiaccio della capolista Caldaro. La partita verrà trasmessa in radiocronaca diretta su Radio Village Network.

Mastini Varese-Appiano 5-1 (1:0 1:0 3:1)
7’41” (MV) M. Mazzacane (Odoni), 31’43” (MV) Grisi (Franchini), 42’17” (A) P. Jaitner (Ebner), 45’21” (MV) Privitera (Barban, Franchini), 55’13” (MV) Privitera (Di Vincenzo), 18’25” (MV) Teruggia PP1
MASTINI VARESE: 33 Menguzzato (29 Bertin), 8 Cesarini, 11 Papalillo, 14 Barban, 22 E. Mazzacane, 25 Cortenova, 26 Grisi, 34 F. Borghi, 37 Belloni, 4 Perna, 12 Franchini, 16 Vanetti, 19 Teruggia, 21 M. Mazzacane, 23 Malacarne, 27 Sorrenti, 32 P. Borghi, 75 Di Vincenzo, 88 Privitera, 91 Raimondi, 97 Odoni. Coach: Massimo Da Rin.
APPIANO PIRATES: 32 Peiti (29 Gaiser), 6 Pichler, 8 Fabris, 19 Unterrainer, 44 Siller, 71 Hofer, 75 Spitaler, 7 Unterkofler, 10 Engl, 13 Maino, 26 P. Jaitner, 31 Critelli, 79 Ebner, 80 A. Jaitner, 85 Scelfo, 91 Tombolato. Coach: Tomas Demel.

Dimmi la tua...