Home News Eventi Jobs act: a Varese convegno dell’Api

Jobs act: a Varese convegno dell’Api

0

No Banner to display

VARESE – L’Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Varese organizzerà, in collaborazione con lo Studio Ichino Brugnatelli e Associati, un evento che ha lo scopo di approfondire il tema sulla riforma Jobs Act e far chiarezza in merito alla Legge Delega n. 183 grazie a riflessioni sui primi decreti attuativi e le novità normative in corso.

IMG_0285 (Medium),e

Dopo i saluti accompagnati da un piacevole caffè di benvenuto e l’introduzione di Franco Colombo, presidente di API Varese, interverranno gli Avvocati Passerini e Basile dello Studio Legale Ichino e Brugnatelli Associati di Milano, Piero Baggi di Confapi Varese e Fabrizio Olini responsabile dell’Ufficio Legale di Gi Group Spa, per un confronto tecnico con le autorità e le aziende presenti.

L’evento vuole costituire una prima riflessione sull’impatto che i provvedimenti di legge stanno avendo sulle PMI con particolare riferimento al favorevole assetto che si è venuto a creare per il rilancio dell’occupazione. In particolare si ringrazia per la collaborazione lo Studio Ichino Brugnatelli e Associati che anche grazie alla competenza ed all’esperienza in materia di diritto del lavoro offre, ad oggi, lo sguardo più preciso e completo nei confronti delle peculiarità riguardo la nuova riforma sul mercato del lavoro.

Piero Baggi, vicedirettore e responsabile dell’Area Sindacale di Confapi Varese, ha affermato che: “gli interventi legislativi che si sono susseguiti in questi mesi hanno creato condizioni favorevoli alla crescita dell’occupazione, invertendo le precedenti tendenze del mondo del lavoro. Possiamo analizzare il discorso focalizzandoci su tre punti principali quali lo sgravio contributivo (legge di stabilità), lo sgravio fiscale (abbassamento dell’imponibile IRAP) e l’introduzione delle tutele crescenti (flessibilità in uscita). Questi elementi creano la possibilità di stabilizzare i rapporti di lavoro parasubordinati, spesso utilizzati in passato come forme di flessibilità in ingresso dei lavoratori dipendenti”. – continua Piero Baggi – “In un contesto di forti innovazioni legislative e di agevolazioni alle assunzioni Confapi Varese ha recentemente istituito lo Sportello Unico Lavoro, che vuole essere un momento di informazione completa per le aziende che intendono assumere, al fine di garantire loro risposte immediate e approcci interdisciplinari per poter usufruire di tutti i vantaggi offerti alle aziende in fase di assunzione” conclude.

Marco Rovatti dell’Area Sindacale di Confapi Varese ha aggiunto affermando che: “l’Associazione Piccole Medie Industrie della Provincia di Varese vuole fornire una consulenza con risposte chiare e concrete nell’ambito del decreto Jobs Act”. – continua Marco Rovatti – “Si intravedono degli spiragli di ripresa economico/lavorativa e bisogna rivolgersi anche verso altri orizzonti di competitività”. – conclude –

API Varese il 16 marzo, dalle ore 14 al Borgo di Mustonate in via Salvini 31 a Varese (località Mustonate), tratterà queste tematiche anche grazie al contributo del moderatore Matteo Inzaghi (direttore di Rete 55).
L’intento è quello di creare un momento di confronto per imprese e professionisti del settore, a tale scopo verrà dato ampio spazio al dibattito ed alla presentazione di casistiche concrete.

12032015

Dimmi la tua...