Home News Eventi Sessualità e disabilità, a Varese un incontro per fare chiarezza

Sessualità e disabilità, a Varese un incontro per fare chiarezza

0

No Banner to display

VARESE – Si parla di sessualità e in particolare di sessualità e disabilità nel corso dell’incontro organizzato dal corso di Laurea in Educatore Professionale dell’Università degli Studi dell’Insubria giovedì 19 marzo 2015, a partire dalle ore 8,30, nell’Aula Magna di via Ravasi 2, a Varese. Il seminario dal titolo: “La sessualità una realtà per tutti” curato da Tonino Urgesi, formatore e ricercatore, esperto di “disabilità e sessualità”, e dal dottor Matteo Conte, educatore professionale e consulente pedagogico, mira a fare chiarezza tra sessualità e sesso, grazie all’intervento di medici, psicologi e pedagogisti.

Coition_of_a_Hemisected_Man_and_Woman

In particolare l’attenzione si focalizzerà sulla sessualità nella disabilità, si discuterà della possibilità di istituire una figura professionale, l’assistente sessuale, definita un ausilio alla persona disabile per sopperire alle problematiche inerenti alla sua sessualità. Lo scopo di questo incontro è di riflettere intorno all’affettività e alla sessualità vissute dalle persone disabili affinché gli operatori sociali e le famiglie siano in grado di affrontare maggiormente i loro bisogni.

Durante l’incontro sarà trasmesso il filmato “Sesso, Amore & Disabilità” di Adriano Silanus e Priscilla Berardi. Intervengono il professor Simone Vender, presidente del corso di laurea in Educatore professionale; il dottor Fabio Zambonin; Neuropsichiatra Infantile, Dirigente Medico di I° livello UONPIA Ospedale di Circolo; il professor Maurizio Bossi, Medico, andrologo, docente di Sessuologia presso le Università dell’Aquila e di Pavia; la dottoressa Rita Bartolini, pedagogista clinico, consulente responsabile dell’area pedagogica nel Servizio di Audiovestibologia dell’Ospedale di Circolo di Varese.

La partecipazione al seminario è gratuita e prevede l’iscrizione esclusivamente per operatori e i partecipanti esterni, basta mandare una e-mail all’indirizzo: [email protected], o un fax al numero: 0332-277711. Per gli studenti non è necessaria iscrizione preventiva ed è previsto il rilascio di 0,50 CFU.

17032015

Dimmi la tua...