Home News In the box Caronno, Pastasciutta antifascista da record, 16 kg di pasta per 150 partecipanti

Caronno, Pastasciutta antifascista da record, 16 kg di pasta per 150 partecipanti

0

No Banner to display

CARONNO – Ha avuto luogo ieri sera alle 20 al Parco Avogadro, la tradizionale pastasciutta antifascista dei Fratelli Cervi, promossa e organizzata da Anpi (associazione nazionale partigiani d’Italia), sezione di Caronno Pertusella e Saronno. Questa ricorrenza annuale celebra la data del 25 luglio 1943, giorno della Caduta del Fascismo.

La storia di questo tradizionale evento nacque appunto il 25 luglio di 79 anni fa, quando i sette Fratelli Cervi -Gelindo, Antenore, Aldo, Ferdinando, Agostino, Ovidio ed Ettore- appresa la notizia della Caduta di Mussolini, prepararono chili di pasta da portare nella piazza principale del loro paese natio, Campegine (provincia di Reggio Emilia), con l’intento di condividere con i compaesani un momento di festa, convivialità e unità d’intenti. L’epilogo fu tuttavia tragico, poiché i sette fratelli, da ferventi antifascisti quali furono, presero attivamente parte alla resistenza partigiana fino alla prigionia e alla fucilazione, avvenuta il 28 dicembre 1943 al poligono di tiro di Reggio Emilia.

Questa particolare edizione dell’evento caronnese, ha contato un totale di circa 150 partecipanti, per 16 kg di pasta, che da tradizione è stata condita con burro e formaggio, come la pasta che i Fratelli Cervi portarono in piazza a Campegine; il presidente dell’associazione caronnese, Massimiliano Caselli, si è detto infatti particolarmente soddisfatto riguardo al numero di adesioni -“mai così tante”- di quest’anno, poiché si è iniziato circa 10 anni fa con poco più di 50 persone.

Hanno presenziato: Massimiliano Caselli appunto, il presidente di Anpi Saronno, Claudio Castiglioni, il sindaco di Caronno Pertusella Marco Giudici e alcuni membri di Anpi Garbagnate-Cesate e Bollate-Baranzate. Ha altresì presenziato Ester Maria De Tomasi, presidente provinciale Anpi Varese, che ha raccontato ad alcuni presenti la storia della tradizione della pastasciutta antifascista e delle imprese dei Fratelli Cervi, una famiglia di “contadini progressisti che passarono da semplici mezzadri ad avere un campo e un trattore di proprietà, cosa eccezionale per l’epoca”.

La pastasciutta antifascista dell’Anpi di Caronno Pertusella è entrata nella rete nazionale delle pastasciutte antifasciste.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

Dimmi la tua...