Home News In the box Coronavirus, in fine settimana… fa scendere i casi fra Saronno, Limbiate e...

Coronavirus, in fine settimana… fa scendere i casi fra Saronno, Limbiate e Varese

0

No Banner to display

SARONNO / LIMBIATE / VARESE – Diciamolo chiaramente, non c’è da fidarsi: il riferimento va ai dati, all’apparenza del tutto tranquillizzanti, delle ultime ore relativa ai nuovi contagi da coronavirus della zona. Sono infatti quelli diffusi nel tardo pomeriggio di lunedì che fanno riferimento alla domenica, quando i tamponi processati nei laboratori calano. E con essi anche i nuovi casi scoperti. A Saronno +1, a Varese +1, a Busto Arsizio +4 ed a Gallarate +2. Quasi nulla anche fra Limbiate e dintorni.

Ecco i numeri dei casi rilevati da inizio pandemia (tra parentesi i numeri dell’altro ieri per un confronto):

Saronno: 2.971 (2.970)

Caronno Pertusella: 1.278 (1.276)

Gerenzano: 835

Tradate: 1.402

Varese: 5.223 (5.222)

Busto Arsizio 5.762 (5.758)

Gallarate 3.565 (3.563)

Malnate 1.357

Nel Comasco:

Turate 675

Mozzate 707

Lomazzo 742

Appiano Gentile 657 (655)

In Brianza:

Limbiate 2.788 (2.781)

Cesano Maderno 2.677 (2.674)

Cogliate 641

Ceriano Laghetto 461 (460)

Lazzate 559 (558)

Misinto 398 (397)

Monza 8.066 (8.047)

Desio 2.894 (2.889)

Seregno 2.940 (2.937)

Lissone 3.035 (3.026)

Brugherio 2.367 (2.362)

Giussano 1.816

Il calo dei tamponi processati, come sempre avviene nei fine settimana, si riflette sui dati dei nuovi contagi nella zona. Resta alta comunque la Brianza, +109; scendono drasticamente il Comasco, +18; ed il Varesotto, +34.

A fronte di 17.871 tamponi effettuati, sono 1.491 i nuovi positivi (arrivando a toccare il 8,3 per cento dei tamponi effettuati). I guariti e dimessi sono 3.122. I decessi ieri sul territorio lombardo sono stati +45 (l’altro ieri erano stati +50).


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitari.

Informazioni generali: chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto archivio: distribuzione vaccini anti-covid con i mezzi delle automediche di Areu)

23022021

Dimmi la tua...