Home News In the box Covid, Speranza annuncia le nuove misure: nei ristoranti e bar solo super...

Covid, Speranza annuncia le nuove misure: nei ristoranti e bar solo super green pass, mascherine ovunque, Ffp2 sui mezzi e nei locali, discoteche chiuse

0

No Banner to display

ROMA – In una conferenza stampa stasera da Roma il ministro della Sanità, Roberto Speranza, ha annunciato le nuove misure anti-covid decide poco prima in consiglio dei ministri.

“Proviamo a rispondere alla crescita dei casi, dopo l’arrivo nel Paese in modo consistente della variante Omicron” ha esordito Sperenza, che ha annunciato una riduzione della durata del green pass, da 9 a 6 mesi (dal 1 febbraio); mentre sarà avvicinato anche il richiamo booster del vaccino, oggi di 5 mesi, prevista una riduzione a 4 mesi (la data di start sarà in questo caso indicata dal commissario Figliuolo).

Mascherine e terza dose – E’ stato deciso, ha annunciato Speranza, “il rafforzamento significativo dell’uso delle mascherine: studi scientifici sottolineano l’importanza delle mascherine, che cresce in presenza Omicron che ha una significativa capacità di aumentare contagio. Le mascherine sono dunque ora rese obbligatorie anche all’aperto ed è previsto l’uso di quelle Ffp2, tipologia più protettiva, per alcuni ambiti: trasporti a lunga e breve percorrenza, cinema, teatro, stadi, eventi sportivi al chiuso. In caso gli eventi siano al chiuso, vige il divieto di consumo di cibi e bevande”.

Ristoranti, bar e mostre – Previsto anche un ampliamento del “super green pass”, che esclude la possibilità di accedere a determinati luoghi con il test da tampone, ma solo se si è vaccinati o guariti: “Estendiamo i luoghi dove si applica questo tipo di green pass, come parchi di divertimento, mostre, centri ricreativi e sociali, sale gioco e scommesse e sale bingo; nonchè alla ristorazione al chiuso al banco, in passato era richiesto solo al tavolo”.

Mentre per i corsi di formazione privati ed in presenza oltre al green pass viene richiesto ora anche il tampone.

Rsa – Acceso consentito nelle residenze anziani solo a persone vaccinate e con booster (terza dose, o seconda per chi aveva fatto la monodose) o per chi ha “solo” due dosi anche con tampone obbligatorio.

Niente feste, discoteche chiuse – Divieto di feste ed eventi in piazza sino al 31 gennaio per evitare assembramenti. “La necessità è di ridurre il rischio, si sospende sino al 31 gennaio anche l’attività di discoteche o assimilabili”.

Più controlli – Speranza ha annunciato che saranno aumentati i controlli in frontiera ed aeroporti, ed investimenti per rafforzare screening scuole.

Oggi in Italia si sono registrati oltre 44 mila nuovi casi di contagio (record assoluto) ed in Lombardia oltre 12 mila (record regionale). Forte crescita dei casi anche in ambito locale.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

23122021

Dimmi la tua...