Home News In the box Delicato intervento chirurgico: diretta internazionale dalle sale operatorie dell’ospedale di Varese

Delicato intervento chirurgico: diretta internazionale dalle sale operatorie dell’ospedale di Varese

0

No Banner to display

VARESE – Ieri mattina Paolo Castelnuovo, direttore dell’Otorinolaringoiatria dell’Asst Sette Laghi (che gestisce anche gli ospedali di Varese e Tradate) e docente all’Università dell’Insubria, e la sua équipe hanno eseguito con successo un delicato intervento chirurgico per l’asportazione di un tumore dei seni paranasali con tecnica miniinvasiva endoscopica per via transnasale. Niente di nuovo per un’équipe abituata ad affrontare interventi così complessi e con tecniche chirurgiche innovative, tanto da attrarre pazienti provenienti da tutta Italia e non solo.

Una fama meritata, confermata anche dal fatto che proprio l’intervento di ieri mattina all’ospedale di Circolo di Varese è stato seguito in diretta da molti dei migliori specialisti del settore da oltre 40 paesi in tutto il mondo. L’occasione è stata offerta dalla Global Rhinology Network (Grn), un’organizzazione accademica senza scopo di lucro costituita con la missione di promuovere la formazione chirurgica nel campo della rinologia e della chirurgia della base del cranio. Proprio a questo scopo, dal 2014 l’organizzazione propone un webcast chirurgico dal vivo annuale a partecipazione internazionale, intitolato Lion-Ess (Endoscopic Sinus Surgery), a cui il centro della Chirurgia del Basicranio dell’Asst Sette Laghi, diretto da Castelnuovo insieme al direttore della Neurochirurgia, Davide Locatelli, è stato sempre invitato a partecipare.

Lion-Ess 2021 è il frutto di un nuovo sforzo del Grn, ottenuto con il forte sostegno del comitato scientifico organizzativo, ma soprattutto dei principali formatori chirurgici, tra cui Castelnuovo, che si uniranno per avvantaggiare i chirurghi di tutto il mondo con la loro esperienza e, a loro volta, a beneficio dei pazienti.

Lion-Ess 2021 fornisce un’occasione formativa molto preziosa per i chirurghi che operano nel campo della rinologia e della chirurgia della base del cranio – tiene a sottolineare Castelnuovo – soprattutto nell’attuale contesto segnato dalla pandemia da covid-19“.

08052021

Dimmi la tua...