Home News In the box Hockey Ihl, Mastini sconfitti a Caldaro

Hockey Ihl, Mastini sconfitti a Caldaro

0

No Banner to display

CALDARO – Sul ghiaccio di Caldaro l’impresa era difficilissima e la squadra di casa ha fatto valere sia il fattore campo che la leadership di classifica, vincendo 6 a 1. I Lucci hanno vinto una partita forse in modo troppo agevole se si guarda solo al risultato, approfittando di un Varese che ha palesato imprecisione, eccessive penalità e mancanza di cinismo nei momenti chiave del match.

Il primo periodo inizia con una superiorità che permette al Varese di avere l’uomo in più ma senza efficacia, nonostante un paio di interessanti situazioni davanti alla gabbia altoatesina. Al rientro del giocatore avversario è il varesino Teruggia che prende il suo posto in penalty box e in tale occasione arriva la rete dei Lucci al 4’49”. Il Varese prova a pungere con qualche sortita offensiva nel terzo avversario, la pattinata è buona, ma la manovra non ha sempre la fluidità e la precisione voluta e spesso si perde nel momento decisivo. Alla seconda penalità varesina, in occasione della quale il penalty killing funziona bene, arriva il raddoppio: appena si ristabilisce la parità numerica sul ghiaccio, sull’inerzia del precedente powerplay giunge la marcatura di Solva, che approfitta di una leggerezza giallonera. Varese fatica e la discreta pattinata palesata non basta; il Caldaro ne approfitta e triplica a meno di 60″ dal termine ancora con Ross Tedesco, autore, poco prima, di una conclusione sulla traversa.
Nel secondo drittel coach Da Rin sceglie Bertin in luogo di Menguzzato, ma l’inerzia del match non cambia e pare la fotocopia del primo tempo, dato che Ross Tedesco sigla la sua personale tripletta dopo poco più di 3 minuti, con un tiro secco e improvviso che si infila in porta, colpendo il nostro goalie ancora “freddo”. Teruggia finisce in panca puniti e il Caldaro gioca in scioltezza, ma la scatola difensiva varesina regge il colpo. Bertin viene chiamato in causa in più occasioni e si disimpegna positivamente, soprattutto quando intorno a metà gara il Caldaro “gioca a tiro a segno” compiendo diverse conclusioni a ripetizione nello spazio di pochissimo tempo. I Mastini non riescono ad essere incisivi e sprecano qualche occasione di troppo, dimostrando poco cinismo. Serve un powerplay a una manciata di minuti dalla seconda sirena per rivedere i gialloneri nel loro terzo di attacco con maggiore costanza, ma il tutto si svolge con un nulla di fatto. Una grande occasione capita sul bastone di Perna ma non è la volta buona.

Terzo periodo che vede il Varese un po’ più intraprendente, osando qualcosa in più, ma Morandell svolge bene il suo lavoro a protezione della porta. La rete giallonera arriva grazie a Perna che al 49’44” buca la gabbia di casa, ma poi è Wieser (vero mattatore della serata insieme a Ross Tedesco) che sigla la cinquina. Troppe le panalità subite contro una squadra già ben attrezzata tecnicamente. Arriva infatti la sesta marcatura dei Lucci realizzata da Waldthaler in doppia superiorità.

Domenica 4 novembre alle 18.30 i Mastini inizieranno il girone di ritorno sul ghiaccio di Cavalese contro un Valdifiemme che, dopo un inizio di campionato difficile, ha ritrovato un buon amalgama e ha affinato l’intesa. La partita verrà trasmessa in radiocronaca diretta su Radio Village Network.

Caldaro-Mastini Varese 6-1 (3:0 1:0 2:1)
4’49’ (C) Ross Tedesco (Wieser) PP1, 12’57” (C) Solva (R. Felderer, Wieser), 19’07 (C) Ross Tedesco (Waldthaler), 23’11” (C) Ross Tedesco (Wieser, B. Andergassen), 49’44” (MV) Perna (F. Borghi), 55’09” (C) Wieser (Sullmann Pilser, Waldthaler), 57’42” (C) Waldthaler (Ross Tedesco, Sullmann Pilser).
CALDARO: 50 Morandell (1 A. Andergassen), 15 Waldthaler, 7 Reffo, 96 A. Sullmann Pilser, 17 Volcan, 58 Steiner, 72 Soelva, 4 Massar, 14 B. Andergassen, 55 Wieser, 6 Ross Tedesco, 75 Gius, 18 Gamper, 26 Colombo, 13 Pircher, 9 Tomasini, 91 M. Felderer, 10 Solva, 21 R. Felderer. Coach: Stanley Burton Moore.
MASTINI VARESE: 33 Menguzzato (29 Bertin), 8 Cesarini, 44 Lo Russo, 14 Barban, 22 E. Mazzacane, 25 Cortenova, 26 Grisi, 34 F. Borghi, 37 Belloni, 4 Perna, 12 Franchini, 16 Vanetti, 19 Teruggia, 21 M. Mazzacane, 23 Malacarne, 27 Sorrenti, 32 P. Borghi, 75 Di Vincenzo, 88 Privitera, 97 Odoni. Coach: Massimo Da Rin.

Dimmi la tua...