Home News In the box Hockey Ihl, Mastini Varese battuti in casa dal Merano

Hockey Ihl, Mastini Varese battuti in casa dal Merano

0

No Banner to display

VARESE – I Mastini Varese tornano sul ghiaccio del campionato Ihl e vengono sconfitti 6 a 3 al termine di una partita strana ma emozionante. Pur con le assenze di Schina e Raimondi i gialloneri hanno provato fino all’ultimo secondo di partita a ribaltare il risultato, ma quando si deve sempre inseguire, alla fine si paga dazio.

Non era facile oggi per il Varese giocare dopo lo scorso fine settimana, nuovamente contro il Merano. I risvolti psicologici si nascondevano dietro l’angolo ed è innegabile che più volte si sono palesati.

Inizio da incubo per i Mastini con il disco che dall’ingaggio schizza contro la balustra nell’angolo alla sinistra di Tura, il portiere va per raccogliere il pack, ma un rimbalzo improvviso proietta il puck nel terzo di attacco meranese ed è facile facile per Nardi depositare in porta il vantaggio dopo soli 12″. I Mastini premono e creano densità davanti alla porta di Tragust ma una penalità rimediata da Franchini offre il powerplay al Merano, che raddoppia con una bella conclusione di Radin deviata sotto misura da Lo Presti. I Mastini hanno sicuramente creato di più rispetto agli avversari, ma si ritrovano sotto di due reti. Dopo un paio di eccellenti parate del portiere meranese ci pensa Perna a farsi carico dell’intero terzo di attacco e scagliare una conclusione dalla distanza precisa a fil di traversa sulla quale il goalie nulla può. L’inerzia del match è di chiara marca varesina e a un minuto dal termine la staffilata di M. Borghi non lascia scampo. I gialloneri trovano il meritatissimo pareggio.

Il secondo drittel inizia in modo equilibrato ma dopo appena 3 minuti è Radin che dalla distanza buca la retroguardia dei Mastini con una conclusione che trova l’angolo vincente sul secondo palo. Il Varese accusa il colpo solo parzialmente e la sfida vive di lampi improvvisi da una parte e dall’altra. Tragust nega il pari prima a Vanetti e poi a Franchini, ma Tura dall’altra parte non è da meno e tiene in piedi i suoi compiendo almeno tre prodigi. Il Merano spinge e i Mastini difendono, trovando spazio per alcune ripartenze sulle quali Asinelli in almeno due occasioni non è abbastanza freddo nella realizzazione, mentre lo stesso portierone bianconero toglie per due volte la gioia del gol a M. Borghi. La traversa nega la rete a Perna e un attimo dopo il Merano quadruplica con Mitterer che con una apprezzabile azione solitaria elude l’intervento di F. Borghi, aggira Tura e appoggia in rete. I Gialloneri sbandano e dopo pochi secondi in occasione di un’uscita errata dal terzo difensivo è Nardi che batte Tura sul suo palo. Quando tutto sembra archiviato, Asinelli al 39’50” riaccende gli entusiasmi realizzando la terza marcatura per la formazione di casa.

Terzo tempo che si apre con il Varese più volitivo e propositivo, ma quando non arriva Tragust è ancora il palo a fermare Perna e M. Borghi. Il powerplay giallonero non gira proprio benissimo in questo frangente e il Merano non rischia più di tanto. Nonostante il Varese giochi un duplice powerplay consecutivo prima della metà del tempo, non riesce a sfondare anche perchè sono poche le conclusioni verso la gabbia ospite. Il Varese getta il cuore oltre l’ostacolo e prova in tutti i modi a insidiare la difsa ospite, ma non ha più la forza di incidere. Nemmeno con M. Borghi che a chiusura di una bellissima azione in tandem con Perna si vede cancellare il gol da un intervento prodigioso del portiere. L’ultima rete giunge a porta sguarnita.

Magnifico il colpo d’occhio di un Palalbani affollato, colorato e piacevolmente rumoroso, splendidi i 3 minuti ininterrotti di applausi nel finale, con uno striscione molto bello esposto dalla Curva Nord Giallonera.

Dopo aver giocato ultimamente lontano dal Palalbani, giovedì altro turno casalingo. A Varese, alle ore 20, arriverà il Pergine.

Mastini Varese – Merano 3 – 6 (2:2 1:3 0:1)

0’12” (M), Nardi (Lo Presti, Pontus Moren), 6’04” (M) Lo Presti (Radin, Terzago), 15’55” (MV) Perna (M. Borghi, Re), 19’01” (MV) M. Borghi (Vanetti, Tedesco) PP1, 22’42” (M) Radin (Borgatello, Lo Presti), 37’59” (M) Mitterer (Faggioni), 38’38” (M) Nardi (Borgatello), 39’50” (MV) Asinelli (Ilic, Piroso), 59’54” (M) Lo Presti (Nardi, Pontus Moren)

MASTINI VARESE: 65 Tura (33 Menguzzato), 5 Re, 20 Cecere, 22. E. Mazzacane, 34 F. Borghi, 64 Lo Russo, 90 Ilic, 64 Lo Russo, 4 Perna, 6 Ross Tedesco, 12 Franchini, 16 Vanetti, 17 Andreoni, 19 Teruggia, 21 M. Mazzacane, 23 M. Borghi, 55 Piroso, 74 Asinelli, 75 Di Vincenzo, 88 Privitera, 97 Odoni. Coach: Massimo Da Rin

MERANO: 41 Tragust (72 Calvi), 6 Radin, 10 Hellweger, 19 Beber, 50 Borgatello, 60 Doliana, 67 Gruber, 12 Mitterer, 18 Lo Presti, 20 Terzago, 23 Gasser, 26 Gatti, 27 Faggioni, 29 Pontus Moren, 81 Juscak, 90 Nardi, 94 Carpino. Coach: Massimo Ansoldi

Dimmi la tua...