Home News In the box Sassaiola al Saronno-Seregno, per Dante “l’ennesima sfida allo Stato”

Sassaiola al Saronno-Seregno, per Dante “l’ennesima sfida allo Stato”

0

No Banner to display

CERIANO LAGHETTO – Durissimo il commento del vicesindaco di Ceriano Laghetto, e coordinatore dei sindaci lombardi della Lega dopo la sassaiola contro il treno Saronno-Seregno delll’altra sera. “Dal bosco della droga è partita l’ennesima sfida allo Stato: lancio di pietre contro il treno della Saronno-Seregno! – sbotta Dante Cattaneo – Ormai siamo ad un punto di non ritorno: mi son stancato di sentire “eh ma, poverini… vanno aiutati”. In attesa di una legge che permetta alle forze dell’ordine di portare i tossici coercitivamente in una comunità, qualcuno inizi ad aiutare noi, in balìa tutti i giorni della peggior feccia in circolazione”.

Prosegue Cattaneo: “I pochi pendolari rimasti sui treni sono “ostaggio” degli zombies dell’eroina senza nulla da perdere, tra carrozze date alle fiamme, vetri frantumati e ora presi a sassate. Prefetti e Governo devono prendere atto di questo stato di emergenza, impedendo per legge a questi soggetti di salire sui treni, rendendo la vita impossibile a pendolari, studenti e cittadini!”

(foto: Dante Cattaneo, vicesindaco di Ceriano Laghetto, nel bosco della droga)

31012020

Dimmi la tua...