Home News Lifestyle La notte di Yalda festeggiata a Saronno: successone persiano

La notte di Yalda festeggiata a Saronno: successone persiano

0

No Banner to display

SARONNO – Ottimo successo, anche in termini di partecipazione per i festeggiamenti della notte di Yalda, solstizio d’inverno, la notte più lunga dell’anno. L’associazione di cultura iraniana di Saronno ha organizzato un appuntamento domenica 21 dicembre alle 21 all’auditorium “Aldo Moro” dove si è esibito il trio dell’Ustad Darioush Madani.

festa associazione iran saronno

A fare gli onori di casa la presidentessa Farahnaz Kahbod che ha dato un caldo benvenuto a tutti i presenti. A prendere la parola è stato anche Mauro Mauri, che scrive su vari media in merito a questioni interculturali interreligiose, rimarcando che un’errata e superficiale analisi mediatica ha dipinto Iran ed iraniani in modo completamente forviante, che oltretutto tende a paragonarli con gli arabi, cosa che non fa piacere ai persiani che “si rapportano con noi occidentali in modo completamente diverso rispetto agli arabi”.

Tra i relatori Aldo Giacomelli di Bormio, che ha presentato un suo libro: nel 1976, dunque ai tempi dello Scià andò in Iran per motivi di lavoro e restò entusiasta di popolo e cultura.

Presente anche il mondo politico saronnese: l’assessore alla Cultura, Cecilia Cavaterra che ha condiviso le esperienze delle sue due visite in Iran. Era presente una delegazione leghista il segretario cittadino Davide Borghi e Massimo Pescatori. “Si sono dichiarati piacevolmente soddisfatti dell’incontro-concerto – spiegano gli organizzatori – non sapevano della presenza in città di un organizzazione di donne iraniane”.

Un contributo alla serata è arrivato da Adineh Travel, tour operator di Milano specializzato nell’Iran, che da dopo la recenti elezioni con la vittoria dei moderati ha visto triplicare il numero di turisti.

Dimmi la tua...