Home News Viaggi Sci… e tanto altro a Kitzbuhel: vale il viaggio

Sci… e tanto altro a Kitzbuhel: vale il viaggio

0

No Banner to display

KITZBUHEL – Non è certo dietro l’angolo, anche dal nord Italia il viaggio è lungo anche se questa perla delle Alpi tirolesi, Kitzbuhel in Austria, è ben servita e ci si arriva passando a tratti fra paesaggi incantevoli. A 120 chilometri da Monaco di Baviera e 95 da Innsbruck.

Cosa vedere – Non solo sci e camminate fra i monti per chi va a Kitzvuhel. Il paese è bello ed essenzialmente di case “tradizionali”, ci sono parcheggi sotterranei che consentono di lasciare l’auto anche in centro. Tanti negozi, bar e ristoranti ed un’ampia zona pedonale. Nell’area dello shopping e della ristorazione il Museo di Kitzbuhel, chiese pregevoli.

Lo sci e le passeggiate – Ci sono qualcosa come 170 chilometri di piste con oltre 50 impiati di risalita, 120 chilometri per lo sci di fondo, e 170 chilometri di sentieri pe le passeggiate.

La curiosità – Da non perdersi una corsa sulla Kitz S-Bahn che mette in collegamento l’area sciistica con Jochberg, Mittersill ed il Passo Thurn. La 3S-Bahn passa a ben 400 metri da terra, la maggiore distanza al mondo per questo tipo di impianti.

La scheda – Se ne hanno notizie per la prima volta nel 1165. Con i suoi 8000 abitatnti, si trova a poco meno di 800 metri d’atezza, attorno o meglio sopra il paese le possibilità di divertirsi e rilassarsi con lo sci, d’inverno, o le passeggiate sono praticamente infinite. Per i più “sedentari” ma amanti dello sport, appena fuori dal centro e raggiungibile con una brevissima passeggiata, c’è sia lo stadio del tennis, sede di importanti tornei internazionali, e lo stadio del ghiaccio, dove il Ec Kitzbuhel disputa gli incontro casalinghi della Alps hockey league, il campionato al quale prendono parte anche squadre italiane e slovene. C’è anche il centro benessere Aquarena.

Dimmi la tua...