Home News Cinema & cultura Life – la recensione

Life – la recensione

0

No Banner to display

Dennis Stock (Robert Pattinson), un giovane fotografo alla ricerca del servizio che valga una carriera, incontra ad un party losangelino la promettente star dell’ultimo film di Kazan, James Dean (Dane DeHaan). Ammaliato dal suo fascino, la seguirà per una settimana, cercando di immortalare quello che sarà il mito di una generazione in alcuni dei suoi scatti più iconici di sempre. 

Nonostante la sua fisicità non ricordi nemmeno lontanamente quella del ribelle Dean, Dane DeHaan tira fuori un’interpretazione magistrale, tutta giocata su un mimetismo perfetto di movenze, sguardi e cadenze linguistiche con quelle dell’icona americana. Peccato intorno a lui il film non faccia nulla per essere memorabile, non sembrando nemmeno vagamente opera di un regista raffinato come Anton Corbijn.

Life sarà nelle sale a partire dal 8 ottobre 2015.

Dimmi la tua...