Home News In the box Coronavirus, Gallera: “Molti dei nuovi casi arrivano dai Paesi a rischio”

Coronavirus, Gallera: “Molti dei nuovi casi arrivano dai Paesi a rischio”

0

No Banner to display

MILANO – In Lombardia sono stati eseguiti quasi 13.000 tamponi, non si registra alcun decesso, aumentano guariti e dimessi (+103), diminuiscono i ricoveri nelle terapie intensive (-3). A fronte di un numero molto alto di tamponi si registrano 185 positivi.

“L’aumento progressivo dei casi positivi registrato negli ultimi giorni – spiega l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – è determinato dalle analisi effettuate a seguito del rientro dai Paesi a rischio (oggi sono 60 sui 185 casi registrati). Un altro 20% sul totale è riferito a contatti stretti di persone rientrate dall’estero nei giorni precedenti la campagna di screening avviata il 13 agosto scorso). Si tratta, nella stragrande maggioranza dei casi, di persone asintomatiche. Lo screening ha permesso dunque di individuarne la positività, che altrimenti non sarebbe stata identificata, e contestualmente, attraverso l’isolamento, di arrestare la possibile ulteriore trasmissione del virus ai contatti stretti”.

22082020

Dimmi la tua...