Home News In the box Ferno, gatto ucciso a badilate. Gli animalisti si indignano e mettono la...

Ferno, gatto ucciso a badilate. Gli animalisti si indignano e mettono la taglia

0

No Banner to display

FERNO – “Altro che clima natalizio! in questi ultimi giorni assistiamo a una recrudescenza di atti di crudeltà contro gli animali”: lo dicono i militanti di Cento per cento animalisti, in riferimento anche all’ultimo episodio, avvenuto a Ferno, dove un anziano micio è stato ucciso con un colpo di spranga (o bastone) alla testa. Il gatto viveva nel parcheggio delle bici della scuola elementare, con altri tre. Era il più socievole del gruppo, ed è stato facile avvicinarlo per il criminale che ha vibrato un unico colpo, mortale.

I gatti, ricordano gli animalisti, “vivono da anni nel parcheggio, seguiti da volontarie, ma il sindaco non ha mai voluto riconoscere ufficialmente la colonia, e anche il preside della scuola vorrebbe che venissero spostati. Mentre il contatto con i Gatti è occasione di stimoli positivi per i bambini! Cento per cento animalisti “si augura che i carabinieri riescano a identificare il responsabile, chiaramente un potenziale pericolo anche per gli umani. E solleciteremo il sindaco a riconoscere la colonia. Offriamo una ricompensa di 500 euro a chi fornirà informazioni atte ad individuare il criminale che ha ucciso il gatto”.

Dimmi la tua...