Home News Cinema & cultura 45 anni – la recensione

45 anni – la recensione

0

No Banner to display

Dopo un periodo di malattia, Kate (Charlotte Rampling) e Geoff (Tom Courtenay) si preparano a festeggiare 45 anni di matrimonio. A una settimana dall’anniversario però una lettera dalla Svizzera scuote il loro matrimonio dalle fondamenta: il corpo della fidanzata di gioventù di Geoff, morta in un incidente sulle Alpi, è stato ritrovato, perfettamente conservato in un ghiacciaio. 

Il regista di Looking porta al cinema una storia breve rielaborandola in un film suddiviso in sei parti: sei giorni in cui la notizia del ritrovamento si fa strada nella routine quotidiana della coppia, popolando di riflessioni, ripensamenti, di “se” inaspettati. Grazie a un duo formidabile, premiato a Berlino per le splendide perfomance, ma anche grazie alla capacità di Andrew Haigh di alludere e raccontare attraverso le immagini, il film da lento e verboso si fa via via sottile e graffiante, culminando in un finale assolutamente memorabile, forse la chiusa migliore dell’anno.

45 anni sarà nelle sale a partire dal 29 ottobre 2015. 

Dimmi la tua...