Home News Cinema & cultura Lo stagista inaspettato – la recensione

Lo stagista inaspettato – la recensione

0
the intern Anne Hathaway Robert DeNiro

No Banner to display

Ben Whittaker (Robert De Niro) è da poco pensionato e vedovo e sente che manca qualcosa nella sua vita. Incuriosito da un annuncio, si candiderà alla posizione di stagista senior per la start up di Jules (Anne Hathaway), un’imprenditrice alle soglie del successo con un matrimonio e una figlia da inserire nel difficile equilibrio di un’azienda in difficoltà nel gestire il suo enorme successo.

Cambiano le aspirazioni delle donne, cambiano le commedie romantiche. A sei anni da È Complicato torna Nancy Meyer con una nuova commedia romantica vista dalla prospettiva di un senior e convincente De Niro. Tanto incantevole nella sua etica del lavoro “di una volta” quanto lo è Anne Hathaway promossa a capo di un’azienda, che cerca timidamente di nascondere le sue fragilità. La parte più interessante di un film altrimenti prevedibile e talvolta sconclusionato rimane l’aggiornamento delle aspirazioni del suo pubblico: avviare un’attività di successo, pur essendo sempre vestite impeccabilmente, attorniate da fiori, biciclette e persone carine e creare un proprio rassicurante nido familiare.

Lo stagista inaspettato sarà nelle sale a partire dal 15 ottobre 2015.

Dimmi la tua...